|  |  | 

Substack, provando qualcosa di nuovo

Ho aperto il mio Substack un anno fa, era qualcosa di nuovo e sembrava molto interessante. Nei miei piani ideali, avrei dovuto lavorarci e lanciarlo entro settembre 2022, ma eccoci qui, a luglio 2023, e ancora niente.

Durante quest’anno ho usato Subastck, ma solo come lettrice e sono passati solo un paio di mesi da quando ho davvero iniziato a divertirmi e ad amare di più questa piattaforma. Ho iniziato a pensare davvero a cosa avrei potuto usarlo. L’anno scorso pensavo di usarla semplicemente per la mia newsletter mensile, la lettera che scrivo una volta al mese e dove parlo del mio lavoro. Ma negli ultimi mesi ho iniziato a fare una rivoluzione nel mio lavoro e questo atto di ribellione ha innescato un effetto domino su altri aspetti della mia vita creativa.

Allora, perché sono qui oggi? Perché voglio avvisarti che il mio blog da settembre, in agosto si prende una pausa, sarà solo su Substack e solo in inglese, se dicidi di iscriverti (è gratis, non temere), ti invierò i miei post settimanali via email e rimarrà anche come blog post. È un esperimento, vorrei aggiungere in futuro alcune funzionalità a pagamento, ma per ora è così: una lettera settimanale da parte mia, Giulia, a te, completamente gratuita. Puoi aspettarti tutte le cose che condivido qui: dal mio viaggio creativo al mio post fotografico alle mie riflessioni (una sorta di diario forse?).

Spero che questa idea ti piaccia e che tu abbia voglia di seguirmi in questo viaggio.

 

Articoli simili